SHARE

Arresto convalidato e applicazione dei domiciliari, misura alla quale era stato già sottoposto prima dell’interrogatorio. Queste le decisioni del gip Alfonso Malato che ieri ha depositato l’ordinanza nei confronti di Maurizio Li Calzi, 41 anni, di Canicattì. L’indagato, difeso dall’avvocato Calogero Meli, era stato sorpreso lunedì dalla polizia alla fermata dei pullman di Favara con addosso venti grammi di eroina. Li Calzi tornava da Palermo. Lì, come lui stesso ha ammesso, avrebbe acquistato l’eroina. Durante l’interrogatorio di convalida si era difeso spiegando di avere acquistato la droga soltanto per consumarla ma non per cederla o venderla.

SHARE