SHARE

E’ arrivato in libreria il manuale “#Selfie – La cultura dell’autoscatto” di Tommaso Sorchiotti e Alessandro Prunesti, edito da Dario Flaccovio nella collana WebBook. E si apprende come quello che un tempo si chiamava autoscatto, da dilagante fenomeno di costume, possa diventare un vero strumento di marketing. Vip, professionisti e brand hanno abbracciato questa semplice forma espressiva per aggiornare la propria immagine, veicolare un contenuto fresco e immediato, promuoversi e avviare un dialogo con il pubblico. Adesso chiunque potrà farlo, grazie a questo libro.

Da pratiche circoscritte a ragazzini narcisi e insicuri le selfie sono diventate, in breve tempo, un fenomeno di costume. L’espressione selfie esiste dal 2002, ma è la consacrazione dell’Oxford Dictionary come parola dell’anno 2013 a decretarne la definitiva popolarità: la prova, sotto gli occhi di tutti, è nell’invasione mediatica di questo codice di comunicazione. Vip, professionisti e brand hanno abbracciato questa semplice forma espressiva per aggiornare la propria immagine, veicolare un contenuto fresco e immediato, promuoversi e aprire un dialogo con il pubblico.

Questo libro analizza il fenomeno selfie dal punto di vista sociologico e fornisce indicazioni strategiche e operative sulle opportunità di utilizzare le selfie come strumenti di marketing che, integrati all’interno di digitalstrategy, possono valorizzare i Brand e rafforzare le relazioni con i propri interlocutori.

Un testo di approfondimento che apre la mente verso le nuove forme di comunicazione visuale che il Web rende possibili, oggi indispensabili per garantire attenzione e interesse, coinvolgimento e fidelizzazione dei consumatori. Elementi fondamentali per non scomparire dal mercato.

SHARE