SHARE

Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, ha incontrato, in Prefettura ad Agrigento, i sindaci degli 11 Comuni del distretto socio-sanitario D1. “Si tratta di 11 Comuni, il cui capofila è Agrigento, che hanno presentato al ministero dell’Interno – ha spiegato il ministro – un piano di interventi per servizi di cura all’infanzia. Il ministero ha deliberato uno stanziamento di circa 2 milioni di euro per questo distretto socio-sanitario. Il piano prevede che 343 bambini abbiano la possibilità di accedere agli asili nido. Potranno riaprire, dunque, due asili di Favara (AG) che da un quarto di secolo svolgevano questo servizio ma che per mancanza di risorse erano costretti alla chiusura. Ad Agrigento beneficeranno 100 bambini, con la presa in carico anche di soggetti che sono portatori di handicap. Ad Aragona e Raffadali, con 68 bambini, verrà esteso al pomeriggio l’orario di apertura. E’ un intervento positivo che si iscrive nel quadro delle attività a supporto delle regioni cosiddette obiettivo convergenza del Sud dell’Italia”.
“E’ una iniziativa avviata nel 2013, grazie ad una delibera Cipe, e fino al 2023 potrà andare avanti. Un pezzo importante del piano di programmazione per il Sud, specificatamente le regioni ad obiettivo convergenza. L’idea diffusa è che i fondi per il Sud siano esclusivamente quelli per le opere infrastrutturali, invece vi sono una serie di stanziamenti che riguardano il sostegno sociale”, ha aggiunto Alfano.

SHARE