SHARE

L’Akragas è iscritta ufficialmente al prossimo campionato di Lega Pro. Non c’era alcun dubbio sul fatto che sarebbe stata adempiuta questa formalità e ieri pomeriggio è arrivato anche l’ultimo adempimento. Il direttore sportivo Antonello Laneri e il segretario Pino Fichera sono andati a Firenze e ieri pomeriggio hanno consegnato tutta la documentazione burocratica e finanziaria completa della fideiussione negli uffici della Lega professionisti. “Risolto questo importante adempimento, – ha fatto sapere il club con una nota – la società tramite i responsabili tecnici, è pronta per definire e rafforzare l’organico in vista dell’impegnativo campionato di Lega Pro”.

Intanto, però, cresce il malcontento fra i tifosi perché non si registrano novità sulla situazione dei lavori allo stadio Esseneto e il rischio di dovere giocare buona parte della stagione al Provinciale di Trapani è molto alto. A proposito della questione il presidente onorario nonché socio di maggioranza dell’Akragas, Marcello Giavarini, ieri è tornato a scrivere al sindaco di Agrigento Calogero Firetto per precisare “che in nessun modo la lettera voleva essere un richiamo all’amministrazione comunale, tutt’altro. Il sindaco Firetto e l’assessore Giovanni Amico (peraltro ex dirigente Akragas) – scrive Giavarini – hanno già dato prova, (semmai ve ne fosse stato bisogno) di grande interesse, disponibilità e sensibilità nei confronti dell’Akragas e delle sue richieste. L’amministrazione comunale e la dirigenza dell’Akragas, ognuno per le proprie attribuzioni e competenze, sono animate da atteggiamento positivo e propositivo verso un comune obiettivo: la costruzione di un percorso che possa portare al passaggio di categoria dell’Akragas in serie B nell’arco dei prossimi 3-4 anni”

SHARE