SHARE

E sono due. Un altro immigrato è stato pizzicato dalla polizia Stradale di Agrigento mentre trasportava, su un furgone risultato essere senza revisione, giocattoli vari e altra merce senza marchio Cee o con marchio contraffatto. Tutta la merce, riposta in sacchetti neri e scatoloni, è stata sequestrata. L’immigrato, commerciante abusivo che probabilmente si stava recando ad Agrigento per andare a montare la propria bancarella in occasione dei festeggiamenti in onore di San Calogero o sul lungomare di San Leone, è stato denunciato per tentata truffa commerciale.
Il furgone è stato fermato e controllato in via Crispi ad Agrigento. E’ il secondo  sequestro di merce contraffatta che la polizia Stradale, rispondendo concretamente all’appello lanciato dal ministro Angelino Alfano, fanno in 15 giorni. Prima era “toccato” ad un senegalese con centinaia di scarpe contraffatte.
SHARE