SHARE

Vahid Halilhodžić, commissario tecnico del Giappone, alternativa a Vincenzo Feola per la panchina dell’Akragas? Il direttore sportivo Antonello Laneri non smentisce ma precisa: “Ha dato la sua disponibilità ma per il momento ribadisco che se troviamo l’accordo con Feola proseguiremo con lui e non ci saranno altri incontri”.
La carriera dell’allenatore bosniaco, che compirà 63 anni il 15 ottobre, c’entra poco con un club neo promosso in Lega Pro. Dallo scorso febbraio guida la nazionale nipponica, in passato è stato anche Ct di Costa d’Avorio e Algeria e allenatore di Paris Saint Germain, Dinamo Zagabria e Trabzonspor. Un profilo fin troppo elevato per accostarlo a una squadra che dopo trenta anni si riaffaccia in terza serie.

Laneri, però, conferma e addirittura precisa: “È stato lui a proporsi”. Nelle prossime ore, intanto, la dirigenza dovrebbe iniziare a muovere i primi passi per intavolare le trattative di mercato. Il primo nome sarà quello dell’allenatore. Feola, domenica pomeriggio, ha detto di non essere stato ancora chiamato da nessuno anche se la dirigenza continua a ripetere che è lui la prima scelta.

SHARE