SHARE

Quattro mila euro. E’ il bottino della rapina a mano armata messa a segno ieri al distributore di carburante Q8 di contrada Madonna dell’Aiuto a Canicattì. Ad entrare in azione, con tanto di passamontagna calato sul volto, sono stati tre malviventi che, armi in pugno, hanno minacciato l’operatore in servizio. A quanto pare, ad attendere i tre vi era un quarto complice: colui che guidava l’utilitaria con la quale i malviventi, dopo il colpo, sono scappati. Delle indagini si stanno occupando, passando in rassegna le immagini del sistema di video sorveglianza, i carabinieri che, già ieri, hanno ritrovato, nelle campagne di Canicattì, l’autovettura utilizzata per il colpo.

SHARE