SHARE

Superato l’esame di maturità hanno ottenuto il diploma anche tre detenuti ospiti della casa circondariale di “Petrusa” di Agrigento. Uno di loro che già si trovava in regime di semilibertà provvisoria per buona condotta, è “rientrato” in carcere per sostenere le prove.
Ci sono riusciti tutti e tre, come racconta oggi Il Giornale di Sicilia, a conquistare il “pezzo di carta”. Il loro lungo cammino, durato cinque anni, ha avuto l’epilogo positivo grazie all’impegno dei docenti che in questo quinquennio hanno saputo cogliere il meglio di queste persone che pur avendo sbagliato per vari motivi, hanno capito che il crimine non paga. Adesso possono iniziare un nuovo percorso di vita che li porterà certamente lontano avendo in mano il diploma in enogastronomia.

SHARE