SHARE

Il personale operativo dei vigili del fuoco di Agrigento e provincia è da oggi (13 luglio) in stato di agitazione. Lo ha reso noto la sezione provinciale del Conapo, sindacato autonomo. “Continuiamo a registrare un abbassamento di attenzione sull’isola di Lampedusa da parte dei vertici dei vigili del fuoco – ha dichiarato il segretario provinciale del sindacato autonomo Conapo Agrigento Antonio Di Malta -. I vigili del fuoco si vedono abbassare le unita’ operative quando invece dovrebbero aumentare, rafforzando e completare la pianta organica a 95 unita’ come previsto per l’isola dove i vigili del fuoco operano a 220 chilometri dalla terraferma in ambito aeroportuale, cittadino, acquatico e sul fronte immigrazione. Cosi’ come inaccettabile – ha aggiunto – e va rivista la ripartizione degli organici presso le sedi distaccate del Comando provinciale di Agrigento, il servizio reso dei Vigili del Fuoco sul fronte immigrazione, e la grave carenza di climatizzazione che sta mettendo in crisi il personale esposto ad un ambiente elevato di temperatura. Abbiamo chiesto ai sensi di legge di non volere adottare le procedure di conciliazioni previsti da accordi e contratti collettivi di settore e abbiamo chiesto che la conciliazione si tenga presso la Prefettura di Agrigento“.

SHARE