SHARE

Problemi di acqua ad Agrigento, cittadini costretti a ricorrere alle autobotti, “non si sa a che prezzo” e “spesso l’acqua non è potabile”. La deputata regionale dell’Udc, Margherita La Rocca Ruvolo, chiede l’intervento del governo regionale guidato dal presidente Rosario Crocetta. Con un’interrogazione urgente a risposta scritta, La Rocca chiede all’assessore regionale all’Energia, acque e rifiuti Vania Contraffatto, “se ritenga di dovere intervenire ad Agrigento per garantire il ripristino di un sistema di gestione che tenga in debito conto le esigenze di vita della cittadinanza in un momento in cui, per le emergenze connesse alla stagione estiva, è ancora più importante garantire le condizioni igienico-sanitarie”.

Alla base dell’interrogazione ci sono le “segnalazioni dei cittadini di Agrigento che lamentano una inefficiente gestione dell’intero complesso del sistema idrico da parte di Girgenti Acque che costringe i cittadini stessi a ricorrere all’utilizzo di autobotti per garantire l’approvvigionamento sostenendone tutti relativi costi. Criticità e le sofferenze dei cittadini acuite dal fatto – viene sottolineato – che nel corrente mese di luglio le elevate temperature estive aumentano il fabbisogno idrico per garantire le condizioni igienico-sanitarie”.

“Le inefficienze della gestione da parte di Girgenti Acque – si legge nell’interrogazione – sono connesse anche ad una fatturazione all’utenza abnorme rispetto agli effettivi consumi, a lavori di manutenzione che ancorché necessari non vengono effettuati nei giusti tempi, ai costi relativi ai servizi dei quali una parte del territorio non fruisce e non ultimo, per la gravità delle conseguenze nei confronti dei soggetti più esposti alle situazioni di disagio sociale, anche ai distacchi di utenze che determinano condizioni di invivibilità”.

“L’acqua e il relativo servizio di distribuzione devono essere privi di rilevanza economica e conseguentemente di profitto, in considerazione della loro funzione di beni ed attività primarie per la vita delle persone”, ha sottolineato Margherita La Rocca Ruvolo che sta seguendo per l’Udc all’Ars il ddl per l’acqua pubblica. La parlamentare dell’Udc chiede inoltre all’assessore Contraffatto se “sia a conoscenza dei problemi della gestione di Girgenti Acque esistenti ormai da troppo tempo in Agrigento e se ritenga di dovere esercitare, quale Organo governativo di vigilanza, i dovuti controlli sulle attività di Girgenti Acque secondo le previsioni contrattuali”. A proposito delle autobotti che forniscono l’acqua ad Agrigento viene denunciato anche il fatto che “spesso l’acqua non è potabile” e viene chiesto se si è conoscenza “da dove arrivi e a che prezzo l’acqua che viene portata con le autobotti? Può passare inosservata questa commercializzazione?”.