SHARE

Chiuso anche il centro d’accoglienza per migranti di Naro. A firmare l’ordinanza di interdizione della struttura di contrada Canalicchio è stato il sindaco Lillo Cremona. A quanto pare, stando alla relazione presentata dalla polizia municipale al capo dell’amministrazione di Naro, non sarebbero state rispettate le condizioni minime in relazione agli standard sanitari.

Il “caso” è venuto alla luce dopo che, nei giorni scorsi, gli ospiti avevano manifestato, bloccando la strada di accesso, distruggendo vetri e finestre e cercando di trattenere, all’interno dei locali, due operatori.  I migranti, molti dei quali richiedenti asilo politico, sono stati trasferiti in altre strutture.

SHARE