SHARE

Da oggi tutti e 16 gli operai della “Rimural”, azienda che produce malte cementizie ed idropitture ed opera fin dal 1975 a Palma di Montechiaro (AG), sono in Sciopero “ad oltranza”. Sono da stamattina davanti ai cancelli, insieme al Segretario provinciale della FILLEA CGIL Vito Baglio, perché non intendono più aspettare e denunciano il mancato rispetto degli accordi.
Accordi che riguardavano la corresponsione del TFR dalla vecchia alla nuova compagine sociale cui si somma il mancato pagamento delle mensilità di marzo, aprile e giugno 2015 insieme ad alcune problematiche che attengono alla “sicurezza dei lavoratori” lamentate dal Sindacato e a cui l’Azienda non ha inteso dare risposta.
“Questa situazione è davvero insostenibile – dice Vito Baglio – e ci auguriamo che l’Azienda capisca che non può prescindere dal capitale umano e che senza Lavoratori motivati e soddisfatti non si va da nessuna parte.
Noi comprendiamo che siamo nel vivo di una crisi dell’Edilizia che non accenna a terminare, ritorniamo adesso da una grande manifestazione nazionale unitaria per denunciarlo, ma i Lavoratori non vivono d’aria e se l’Azienda ha dei problemi, per i Lavoratori questi problemi sono ancora più gravi ed insostenibili. Mi auguro prevalga il buon senso”.

SHARE