SHARE

“È sbagliato l’uso politico di vicende giudiziarie, se il Pd siciliano non ritiene Crocetta in grado di governare la Sicilia lo sfiduci, non c’è bisogno di intercettazioni fantasma”. Lo ha detto Massimo D’Alema rispondendo ai cronisti a margine festa dell’Unità di Roma. “Trovo questa vicenda inquietante – ha aggiunto D’Alema – che un giornale pubblichi un’intercettazione che non è agli atti da nessuna parte è un linciaggio di una persona che a me sembra sconcertante”. “Lo stesso – ha concluso – vale per Marino a Roma, lo si potrà accusare di ingenuità ma di questi tempi meglio una persona ingenua che troppo scafata”.