SHARE

È stato individuato, sulla spiaggia della Riserva Naturale di Torre Salsa, un nido di tartaruga della specie Caretta caretta. L’eccezionale scoperta, viene spiegato in una nota stampa del WWF, è stata effettuata grazie all’attività di monitoraggio del sito svolto quotidianamente dagli operatori del WWF Italia Ente Gestore della Riserva.

A rilevare l’ avvenuta nidificazione di una Caretta sono stati in particolare gli operatori Giuseppe Palilla e Gerlando Callea che, appena constatata la presenza del nido, hanno provveduto ad attivare tutte le necessarie misure di tutela del luogo. Si tratta di un evento di straordinaria importanza, sottolinea l’associazione ambientalista, dato che questa specie di tartaruga marina, tutelata da numerose Convenzioni Internazionali, è a rischio estinzione.

Per tutelare il nido, oltre alle misure di tutela già messe in atto, nei prossimi giorni saranno avviate ulteriori attività di sorveglianza e di presidio, affinché il nido possa essere tutelato sino alla schiusa delle uova. Questa nuova scoperta si aggiunge ai nidi ritrovati sulla costa di Sciacca, già in custodia dei volontari WWF. Domenica 2 agosto 2015, alle ore 12:00, nel tratto di costa antistante il Centro per l’Ambiente e la legalità di Siculiana Marina, sarà liberato un esemplare di tartaruga Caretta Caretta.

Chiunque fosse interessato a svolgere attività di volontariato presso la Riserva per la sorveglianza della spiaggia e del sito di nidificazione o aderire alle attività del progetto “Tartarughe” del WWF Italia, può contattare il personale della riserva di Torre Salsa ai seguenti numeri:

Da tempo le Caretta caretta non depositavano uova a Torre Salsa, dove anni fa furono “scoperti” i primi nidi.