SHARE
rifiuti

La giunta comunale di Montallegro guidata dal sindaco Pietro Baglio e composta dagli assessori Pietro Dimora, Andrea Iatì, Caterina Chinzi e Giuseppina Tortorici, a seguito del regolamento sulle sponsorizzazioni approvato all’unanimità dal consiglio comunale,ha approvato una richiesta di sponsorizzazione pervenuta dalla ditta Catanzaro che da anni gestisce la discarica dei rifiuti di contrada Matarana in parte ricadente nel territorio di Montallegro oltre che di Siculiana.

La convenzione stipulata prevede un contributo di 15 mila euro per attività socioculturali di spettacolo, sportive e ricreative e l’abbattimento del 50% delle spese di conferimento dei rifiuti in discarica (circa 50.000.00) che ovviamente in percentuale saranno sgravati dalla tassa dell’immondizia a carico dei cittadini.

Questo prevede la sponsorizzazione del gruppo Catanzaro che gestisce la famosa discarica di contrada Matarana. Ma le rivendicazioni da parte del Comune rispetto al disagio ambientale non si fermano qui. Il sindaco su mandato della giunta municipale a seguito di una interlocuzione avuta con i dirigenti dell’assessorato all’Energia, ha già incaricato l’avvocato Gigi Rubino, si legge in una nota, per produrre eventuale azione legale per reperire quanto dovuto al comune di Montallegro rispetto alle royalty. Dai primi conteggi si parla di più di 500 mila euro annui che dal 2011 non vengono erogati nelle casse comunali, soldi che si sarebbero potuti impiegare per manutenzione strade, verde pubblico, piazze, arredo urbano.

“Per quanto ci riguarda – ha detto Andrea Iatì, assessore comunale all’Ambiente -noi siamo stati e saremo sempre contrari alla discarica, cosa che ahimè forse non potranno dire altri. Tuttavia faremo tutto il necessario perché quanto previsto dalla legge venga dato ai cittadini di Montallegro. Ciò che in passato non è stato fatto”.