SHARE

Settembre, c’è ancora spazio per weekend e gite fuori porta. Soprattutto, in Sicilia, per chi è alla ricerca di arte e cultura. Un mese ricco di mostre ed eventi, per terminare l’estate 2015 appagando lo sguardo e l’anima.

Ad accompagnare il passaggio tra agosto e settembre, a Catania il Festival I Art continua ad allietare il pubblico con spettacoli e performance. Ieri, oggi e domani l’attesissimo Paesaggi Contemporanei, un progetto artistico interdisciplinare e multimediale creato da Pino Di Buduo, regista del Teatro Potlach, antropologo ed esperto nella drammaturgia artistica degli spazi pubblici. Sotto le sue direttive, lo spazio si trasforma e diventa parte esso stesso dello spettacolo che ospita. Attraverso diversi temi, il progetto mira a valorizzare i luoghi dell’arte, della cultura, del centro storico. Ma gli eventi continuano fino al 7 settembre, con concerti, rappresentazioni teatrali, performance visive.

Al centro culturale “Ospedaletto” di Lascari (Palermo), letture, recital, poesie accompagnano i visitatori della mostra Trenta disegni del periodo buio di Carlo Levi. L’eclettico scrittore di Cristo si è fermato ad Eboli visse nel 1973 un periodo letteralmente “buio” a causa di un distacco della retina. Nella clinica romana che lo ospitava, trovò però nuova ispirazione: realizzò in quel periodo disegni a colori e in bianco e nero, il libro Quaderno a cancelli, poi pubblicato postumo, e alcune poesie (Ogni rosa è nera quando è sera). La mostra sarà aperta fino al 6 settembre.

Dall’altra parte dell’isola, l’alba sull’Etna, il sole pallido che sorge e risveglia la natura. Il fiume di lava incandescente che illumina la notte siciliana. Il potente vulcano piegato dalla morsa del freddo, che si fa morbido e gentile e si ricopre di neve. Etna: emozioni, luci e colori è il titolo della mostra fotografica di Paola Garofalo. Sarà inaugurata sabato 12 settembre a Palazzo Grimaldi a Modica (Ragusa) e si potrà visitare fino al 26. Per veri amanti della Sicilia e della sua bellezza selvaggia.

SHARE