SHARE

Continuano le demolizioni degli immobili abusivi alla valle dei templi. Il proprietario dell’edificio che ospita la cucina del ristorante Kokalos, sulla collina tra via Cavaleri Magazzeni e Poggio Muscello ad Agrigento, ha iniziato, in maniera autonoma, la demolizione del fabbricato. Le ruspe della ditta di Palma di Montechiaro, aggiudicataria dell’appalto del Comune, sarebbero dovute arrivare questa mattina. Ma gli agrigentini hanno iniziato a radere al suolo l’edificio abusivo, realizzato in zona “A”, ad inedificabilità assoluta, del parco archeologico agrigentino. E’ il secondo caso che si registra: nei giorni scorsi il proprietario di un edificio di circa 60 metri quadrati in via Degli Imperatori aveva agito allo stesso modo. Al momento, oltre a questi due immobili rasi al suolo in maniera autonoma, sono stati abbattuti un muretto di cinta ed un ovile in contrada Poggio Muscello. Erano complessivamente otto i manufatti abusivi che componevano l’elenco delle demolizioni di questa “prima fase” scattata in seguito agli ultimatum della Procura della Repubblica di Agrigento. Da abbattere rimangono: un magazzino di contrada Cugno Vela, una villetta abitata da una famiglia in contrada Maddalusa, e due manufatti in via Afrodite, una traversa del viale Emporium a San Leone.