SHARE
La spiaggia di Bovo Marina a Montallegro

Dall’acqua sente arrivare forte il grido di aiuto di due persone, padre e figlio di 8 anni, che rischiano di affogare. Non ci pensa su due volte. Si tuffa in acqua, raggiunge la coppia in difficoltà e mette in salvo il bimbo. Poi un altro turista fa altrettanto con il papà. Ora i due stanno bene e devono solo metabolizzare il grande spavento per la brutta esperienza vissuta.

Un giovane di Tortoreto (provincia di Teramo in Abruzzo), Amerigo Ruzzi, 24 anni (di origini siciliane) questo pomeriggio si è “vestito” da angelo custode ed ha salvato la vita ad un bimbo di 8 anni. E’ avvenuto in Sicilia, sulla spiaggia di Bovo Marina, a Montallegro (Agrigento) dove Amerigo (figlio di un appuntato dei carabinieri) sta trascorrendo dei giorni di vacanza assieme al cugino.

Mentre era in spiaggia, il 24enne – racconta www.cityrumors.it – ha notato prima e ascoltato poi le grida di aiuto di un papà, in difficoltà in mare aperto, assieme al figlio di 8 anni. Amerigo non ci ha pensato due volte e a nuoto ha raggiunto i due. Ha recuperato il bimbo e lo ha riportato a riva. Stessa operazione fatta da un altro turista, che ha riportato a nuoto il papà, oramai stremato. Intervento tempestivo, che con ogni probabilità ha contribuito a salvare due vite umane.

SHARE