SHARE

Salemi diventa teatro di tre giorni di arte, cultura e spettacolo. Succede dal 17 al 19 settembre, durante la I Settimana delle Arti “Mascariamu”. Un fitto calendario di spettacoli, mostre, corsi e convegni che impegneranno grandi e piccini e animeranno il centro del paese da piazza Libertà a piazza Simone Corleo.

Il progetto è curato e promosso dall’Associazione artistica Artemisia con la direzione artistica della professoressa Lidia Angelo e gode del patrocinio del Comune di Salemi. Tutti gli artisti locali sono coinvolti in questa festa delle arti, che punta i riflettori su tutte espressioni artistiche come la street art, la letteratura, la pittura, la scultura, il ballo, l’arte culinaria, l’illustrazione, la fotografia, la musica. Tutte riunite da un tema comune: “I colori del Belice“, che verranno interpretati come argomento principale di questa prima edizione.

«Questo evento costituisce certamente un ottimo biglietto da visita per la nostra località. – commenta Lidia Angelo, street artist e insegnante d’arte che curerà la direzione artistica dell’evento –  Un investimento d’immagine destinato a dare importanti frutti». Tra gli artisti invitati a partecipare, le pittrici Mariarosa Maragioglio, Giusy Volpe e Aurora Colletti, l’artista della ceramica Erika Colletti, il fotografo Pietro Settipani. Ci sarà spazio anche per la magia, con l’illusionista padovano Mago Max e il cantastorie Ignazio De Blasi che incanterà la platea con i suoi racconti del Belice.

Ogni giornata sarà ricca di appuntamenti, meeting, dibattiti aperti, mostre mercato, esposizioni, conferenze, presentazioni alle quali sarà possibile partecipare in maniera gratuita. Coinvolte anche molte associazioni culturali che organizzeranno laboratori, band musicali che si esibiranno per fare da sottofondo a questi giorni di arte e cultura. Anche alberghi, bed and breakfast e strutture ricettive danno il loro contributo, con convenzioni che permetteranno agli artisti di pernottare gratuitamente e ai visitatori di godere appieno della I Settimana delle Arti “Mascariamu”. Sul sito web, la manifestazione promette di far divertire tutti «in età compresa tra i 3 e i 99 anni».

 

SHARE