SHARE

Il CeSVoP, Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo, www.cesvop.org, che opera nelle province di Agrigento, Caltanissetta, Palermo e Trapani ha organizzato dall’11 al 13 settembre, a Siculiana Marina, un campo giovanile del volontariato sul tema dei beni comuni. Una tappa del campo ha previsto un laboratorio creativo/artistico svolto nella città di Favara per lasciare un segno concreto dell’impegno del volontariato da donare al Comune di Favara e alla Farm Cultural Park, quale esempio di bene comune rivalutato per l’intera comunità. L’esperienza ha visto impegnati 80 giovani volontari e aspiranti volontari del territorio di Agrigento e Caltanissetta. “Il CeSVoP ringrazia per la disponibilità e l’accoglienza dimostrata – si legge in una nota degli organizzatori – il Comune di Favara nella persona del sindaco Rosario Manganella, i fondatori della Farm Cultural Park, Florinda Saieva e Andrea Bartoli, la preziosa guida della Farm Daniela Frenna, gli amici dell’Anffas di Favara per il fondamentale supporto organizzativo/logistico, nonché gli instancabili volontari che hanno dimostrato come l impegno/aiuto  gratuito e disinteressato verso i più bisognosi anche all’insegna dei beni comuni riesca a lasciare un segno”.

Nella foto, per  la Farm: Daniela Frenna. Per il CeSVoP Adriano Ficano, in rappresentanza delle 25 organizzazioni di volontariato coinvolte: Mariella Schifano, Cinzia Santangelo, Noemi Visita, Gisella Verderame, Domenica La Greca, Marika Cassarino, Salvatore Buccheri, Antonio Prestia, Michela Munda.

SHARE