SHARE

Lutto nel giornalismo agrigentino. E’ morto stamane all’improvviso, stroncato a 54 anni da un infarto che non gli ha lasciato scampo, Calogero Trupia, apprezzato operatore di ripresa e regista di Tva. Incredulità, rabbia e dolore tra colleghi e amici del cameraman agrigentino molto apprezzato per la competenza, la professionalità, la bontà d’animo e la generosità che lo contraddistinguevano. Una miriade i messaggi e le foto dei colleghi che ricordano con grande affetto su Facebook Calò Trupia.

“R.I.P Calò Trupia. Da sempre nello staff di Tva. È un giorno tristissimo per noi tutti. Persona straordinaria, buona, disponibile e dalle grandi capacità professionali. Addio carissimo, ci si rivede, intanto goditi l’abbraccio del buon Dio che ti accoglie in quel Paradiso che certamente è la tua destinazione”. Così lo ricorda l’amica giornalista Margherita Trupiano.

Queste le parole di dolore e ricordo del direttore della tv agrigentina, Arturo Cantella: “Ci mancherai. Ti voglio ricordare con una frase che ti dicevamo sempre a Tva. Calogero Trupia… il re della regia. Ciao calo… R.i.p.”.

Lo staff di comunicalo.it esprime le più sentite condoglianze alla famiglia e vicinanza agli amici e colleghi di Tva.

SHARE