SHARE

Assegnato ad Annamaria Piccione per “Il gatto del prete povero, una favola su padre Pino Puglisi” il premio speciale “Salvatore Coppola” che sarà consegnato nell’ambito della kermesse letteraria “Kaos dei Monti Sicani”, il festival dell’editoria, della legalità e dell’identità siciliana” in programma il 25, 26 e il 27 settembre al “Chiostro” di Alessandria della Rocca. Il libro racconta ai più giovani “la storia di un onesto prete di periferia (ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993), del suo gatto e di un sindaco farabutto, convinto che ogni cosa abbia un prezzo. Ma così non è: e il sindaco si sveglierà con un’amara sorpresa”.

piccIntanto, ecco i cinque autori finalisti del concorso letterario per la sezione “Narrativa”: Davide Camarrone, con “Lampaduza” (Sellerio editore);  Emiliano Ereddia con “Per me scomparso è il mondo” (Corrimano Edizioni); Alfonso Giordano  con “Un giullare alla corte della mafia” (Carlo Saladino editore); Diego Galdino con “Mi arrivi come da un sogno” (Sperling & Kupfer); Alessandro Gallo, con “Andrea torna a settembre” (Navarra Editore). Per la sezione “Racconti” gli autori finalisti sono Raimondo Moncada, Antonio Fragapane  e Michele Barbera.  Per la “Poesia” il riconoscimento viene assegnato ad Antonella Vinciguerra per la poesia “Sguardi”. Il premio “Identità del Mediterraneo” va ad Angela Marino e Giuseppe Sinaguglia per “Li cunti di Giufà” (Qanat edizioni). Sarà consegnato anche il premio speciale per la “Legalità”. Nel corso della manifestazione verrà inaugurata la galleria d’arte “Dai Monti Sicani al Mediterraneo” e oltre a musica, teatro e letteratura sono in programma anche eventi enogastronomici come “Chiacchiere a sapori dei Monti Sicani”. Numerose le case editrici presenti alla “Fiera del libro” e gli autori che si alterneranno sul palco durante i due giorni di manifestazione promossa dall’associazione Top Stage e patrocinata dal comune di Alessandria della Rocca e dal Gal Sicani. La direzione artistica è a cura di Peppe Zambito, tutte le news e gli aggiornamenti sulla pagina www.facebook.com/kaosnews