SHARE

L’Inps riconosce al Fondo Pensioni Sicilia la natura di ente previdenziale. Ne dà notizia il sindacato Cobas/Codir. “Il riconoscimento effettuato dal direttore generale dell’Inps, Concetta Ferrari, consente finalmente di risolvere il problema delle totalizzazioni e ricongiunzioni dei periodi assicurativi versati dai dipendenti regionali – dicono Dario Matranga e Marcello Minio, segretari generali del Cobas/Codir -. La soluzione positiva delle vicenda consente di evitare contenziosi e disagi e lo snellimento delle procedure previste dalla legge finanziaria regionale per l’esodo anticipato del personale, specie in questo periodo nel quale e’ previsto il pensionamento di centinaia di unita’ di personale. Un plauso va sicuramente dato al direttore del Fondo, Rosolino Greco, che ha lavorato per il raggiungimento dell’importante risultato”.

Intanto, a proposito di pensioni, mentre continua il dibattito sulla riforma di Renzi, l’Inps ha accolto quasi 116.000 certificazioni di salvaguardia e ha liquidato 83.396 pensioni con le regole precedenti la riforma Fornero. E’ quanto si legge sull’ultimo report sulle sei salvaguardie varate dal 2012 ad oggi che fotografa la situazione al 10 settembre 2015. Nell’ultimo report (luglio) le certificazioni accolte erano 114.317 e le pensioni liquidate 78.334. Il numero limite di soggetti salvaguardati previsto dalla legge e’ di 170.230 unita’.

SHARE