SHARE

È in programma domani, sabato 19 settembre, a Expo 2015, l’evento di presentazione del progetto “Enpi MedDiet – Dieta Mediterranea e valorizzazione dei prodotti tradizionali” che coinvolge Italia, Grecia, Spagna, Egitto, Tunisia e Libano con l’obiettivo, viene spiegato in una nota, di aumentare la consapevolezza sulla Dieta Mediterranea quale parte integrante dello stile di vita e delle abitudini alimentari dei paesi partner.

Il progetto è implementato nel quadro del programma Enpi Cbc Bacino del Mediterraneo ed è finanziato per un ammontare di 4,49 milioni di euro dall’Unione Europea. In tre anni, l’iniziativa ha coinvolto 10 scuole per ogni paese europeo 30 scuole per ciascuno degli altri paesi, per un totale di 120 scuole, 1200 insegnanti e 4.800 bambini. 240 ristoranti hanno ottenuto il marchio MedDiet e oltre 11mila consumatori sono stati raggiunti tramite tool kit e 20 info point.

Al termine della sessione istituzionale (al Conference Centre Orogel), tutti i soggetti coinvolti nel progetto firmeranno la Dichiarazione per la tutela e la promozione della Dieta Mediterranea. A seguire, spazio dedicato alle scuole aderenti e show ooking finale con dodici chef (due per ogni Paese partecipante) al Cluster del BioMediterraneo coordinato dalla Regione siciliana.