SHARE

“Campanella” è il primo romanzo di Maria Cristina Sarò e verrà presentato con un evento speciale promosso da Torri del Vento Edizioni con Le donne del Vino, martedì 6 ottobre alle 18, alla storica e fascinosa Enoteca Picone, dal 1946 a Palermo. Dopo l’anteprima nazionale di “Campanella” a Menfi in occasione del Mandrarossa Vineyard Tour a Cantine Settesoli e l’uscita in libreria del romanzo lo scorso 15 settembre, per questo incontro – spiega una nota – saranno presenti Lilly Ferro Fazio, coordinatrice regionale Le Donne del Vino, Vera Picone di Enoteca Picone e Adriana Falsone, giornalista di Repubblica, per chiacchierare insieme a Maria Cristina Sarò di questa “progettualità narrativa”, come la stessa autrice ama definirla.

Durante la serata l’attore Vito Bartucca leggerà dei brani tratti da “Campanella” e sarà possibile degustare una selezione di vini a cura dell’Associazione Nazionale Le Donne del Vino – Feudo Rudinì, Gaglio Vignaioli, Judeka, Firriato, Planeta, Donnafugata, Scilio, Cantine Settesoli, Cottanera, Caruso&Minimi, Curto, Valle Dell’Acate e Fazio Wines.

Un romanzo che nasce “dal vino, dalle mani e dall’amuri” e nasce in Sicilia per raccontarne le eccellenze: a Sciacca e fra i vigneti di Menfi incontriamo Ina e Campanella, giovani e innamorati. Ina appartiene alla famiglia Pensabene, i mafiosi che controllano il territorio. Campanella è un giovane avvocato, e ha un cugino matto che parla con la vigna. Nel 1984 ha inizio il processo Campanella, in cui il giovane avvocato viene trascinato in tribunale dalla famiglia Minchialuzzo, che rivendica un matrimonio e il danno di un lotto di vigne bruciate. Durante il processo, Ina scompare e il suo corpo viene ritrovato in mare. Il processo dura trent’anni e si ripete come la vendemmia. Le storie s’intrecciano come le viti, si piegano e si accasciano l’una sull’altra. Le cinque fasi del vino diventano le fasi della vita di quest’uomo che rimane solo contro tutti e senza Ina; rimane con la promessa di un fiore dentro alla bocca, una campanella, che getta ogni sera in mare per lei.Per seguire le avventure di Campanella è possibile consultare il sito www.lestoriedicampanella.it.

 

SHARE