SHARE

“Grazie al volontariato si possono dare risposte concrete alle persone più di quanto non riescano a fare da sole le istituzioni e la politica nel contrasto alla povertà e per l’assistenza sanitaria ai meno abbienti. Per questo è sempre più importante fare rete tra le associazioni di volontariato, come stiamo già facendo nell’Agrigentino, e impegnarsi in prima persona, ognuno con le proprie peculiarità, in maniera libera, serena e gratuita. Credo che così, aldilà della giustizia sociale che sempre più spesso manca, possiamo dare insieme un aiuto concreto ai fratelli più bisognosi”.

Lo ha detto Margherita La Rocca Ruvolo, deputata all’Ars e volontaria dell’associazione onlus “A cuore aperto”, intervenendo alla “Giornata della Solidarietà 2015” promossa a Santa Margherita di Belice dai gruppi di Volontariato Vincenziano Aic Italia in collaborazione con il Cesvop e con il patrocinio del Comune e dell’Ars.

Tra le testimonianze delle diverse realtà di volontariato anche quella del cardiologo Fabio Triolo, del reparto di Cardiochirurgia del policlinico “Giaccone” di Palermo nell’equipe di medici volontari dell’associazione onlus “A Cuore Aperto”, presieduta dal cardiochirurgo prof. Giovanni Ruvolo, impegnata in progetti di assistenza scolastica e sanitaria tra la Sicilia e l’Africa.