SHARE

“Politica e disagi, il connubio più irritante degli ultimi decenni. Non è possibile continuare ad alimentare difficoltà e a farle patire ai cittadini per mancanza di una sana gestione della cosa pubblica”. Lo scrive in una nota il capogruppo del Pdr, Nuccia Palermo, che dietro segnalazione dei vari residenti del popoloso quartiere di Villaseta, chiede riscontro immediato all’amministrazione con a capo il sindaco Firetto sulla chiusura dell’agenzia n. 9 di poste italiane. “Ho già provveduto a parlare con il dirigente e lo stesso mi ha comunicato che ad inizio della prossima settimana avverrà un sopralluogo per appurare le condizioni effettive dell’immobile – sostiene Palermo – ma ciò non basta. Alla base del problema c’è l’incuria totale in cui versano tutti i nostri immobili che ricordo essere fonte di introito per le casse comunali in un periodo dove di introiti se ne vedono davvero pochi”.

“Parliamo sempre e solo di tasse ma non parliamo mai di servizi perché gli stessi sono quasi inesistenti ed è inaccettabile che i quartieri di una città come Agrigento versino in condizioni di totale abbandono e di menefreghismo estremo da parte di chi dovrebbe rilanciare il territorio. Se consideriamo poi che questo non è il primo tra le richieste di intervento urgente lo scenario appare ancora più sconfortante. Chiediamo, infine, – conclude il capogruppo Palermo – sia all’assessore al ramo che al sindaco Firetto, di avere notizie su quanti e quali siano gli immobili comunali, sullo stato in cui versano e sul come vengano utilizzati al fine di poter capire che tipo di gestione si sta avendo della cosa pubblica”.

SHARE