SHARE

I danni causati dal maltempo in Sicilia continuano ad avere ripercussioni sul traffico ferroviario. Dalle 13 di oggi, l’allagamento dei binari ha reso necessario lo stop ai treni tra Giarre e Taormina, sulla linea Messina-Catania-Siracusa. Mentre, dalle 14, la circolazione è stata interrotta in via precauzionale tra le stazioni Raddusa e Dittaino, sulla linea Bicocca-Caltanissetta Xirbi, a causa dell’innalzamento del livello delle acque del fiume Dittaino. In entrambi i casi è stato attivato un servizio di bus sostitutivi.
Proseguono gli interventi per ripristinare il traffico ferroviario sulla linea Palermo-Agrigento, dove la riattivazione è prevista per martedì 27 ottobre, “compatibilmente – sottolineano da Fs – con le condizioni meteo che in questi giorni nella zona continuano a essere critiche”. In corso anche le operazioni sulla linea Palermo-Catania, fra Caltanissetta Xirbi e Roccapalumba. Nella prima mattinata di oggi è stata riattivata la circolazione dei treni sulla linea Alcamo Diramazione-Trapani, sospesa ieri, tra le stazioni di Castelvetrano e Salemi, per la presenza sui binari di un consistente quantitativo di fango e detriti trasportati dalle piogge abbondanti.

SHARE