SHARE

La Procura della Repubblica di Sciacca ha notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari all’imprenditore Marco Campione, legale rappresentante di Girgenti Acque, e a Giuseppe Giuffrida membro del Consiglio di amministraione. A Campione, la Procura saccense contesta le ipotesi di reato di abuso di ufficio e truffa in concorso con Giuffrida. La forestale e i carabinieri, che si sono occupati delle indagini, avrebbero accertato che Girgenti Acque – che si occupa della gestione del servizio idrico nell’Agrigentino – pur essendo a conoscenza della rottura del sistema fognario che dal centro abitato di Ribera avrebbe dovuto convogliare i reflui verso il depuratore comunale di contrada Torre, non ha compiuto i lavori di riparazione della rete fognaria con il conseguente sversamento sul suolo ed in acque superficiali. Girgenti Acque, stando a quanto rilevato dalla Procura, avrebbe anche preteso il pagamento da parte dei contribuenti dell’intero canone di depurazione, nonostante il mancato trattamento di gran parte dei reflui urbani che, a causa delle rotture non giungevano al depuratore comunale.

SHARE