SHARE

(AGI)- Roma, 23 ott. – “Se si faranno le primarie nel Pd e’ possibile che ci sia anche io”. Lo dice in una intervista a Repubblica il sindaco dimissionario di Roma Ignazio Marino, alludendo alla cosultazione per scegliere il candidato a primo cittadino della Capitale. Parlando della situazione dei trasporti a Roma, Marino spiega: “Fra qualche giorno nelle casse del Comune entreranno 38 milioni di euro. E anche grazie a questi soldi potremo comprare nuovi autobus, riparare le linee delle metropolitane”, afferma il sindaco dimissionario a Repubblica, spiegando che si tratta di somme derivate dalla vendita di un pegno, ovvero “un rocchetto di nichel. Nel 2003 – afferma – un debitore doveva al Comune circa 30 milioni di euro e disse ‘non ho i soldi vi do’ in pegno queto rocchetto di nichel che vale qusta cifra’. Bene, ora l’abbiamo venduto”. .
Vai sul sito di AGI.it


Source: New feed Politica Italia

SHARE