SHARE

“Poca acqua e bollette pesanti” nell’Agrigentino, sotto accusa il gestore del servizio idrico integrato Girgenti Acque, se ne è parlato oggi a Mi manda Rai 3. A far riesplodere il “caso Girgenti Acque” il fatto di cronaca avvenuto nei giorni scorsi a Cattolica Eraclea, dove un giovane, dopo aver aggredito un operatore minacciandolo con coltello e bastone ha incendiato un’auto della società. Sono intervenuti durante la puntata alcuni cittadini agrigentini anche telefonicamente, la deputata dell’Udc all’Ars Margherita La Rocca Ruvolo, impegnata in questi mesi sul ddl per l’acqua pubblica, l’ingegnere Marisa Macaluso, responsabile del personale di Girgenti Acque.

IL VIDEO INTEGRALE DELLA PUNTATA SUL SITO DI MI MANDA RAI3

Alcuni tweet e post facebook di Mi Manda Rai 3

“Nel passaggio di gestione acqua nella provincia di Agrigento, da Eas a Girgenti acque, i cittadini non hanno avuto nessun vantaggio” Margherita La Rocca consigliere regionale Sicilia

“La @NASA esplora i pianeti per trovare l’acqua e in Sicilia manca da anni” Fabrizio da Realmonte

C’è un limite ai consumi stimati?”L’ideale sarebbe una lettura dei contatori una volta anno”

L’ingegner Macaluso dice che c’è stata un’ampia corrispondenza tra Girgenti Acque e gli utenti, è che da più di tre anni l’acqua viene conteggiata regolarmente. Ma i cittadini di Realmonte, in studio, dicono che non è così