SHARE

Rifiuti e discariche, nuovi progetti nell’Agrigentino e in particolare a Siculiana, dove già opera con “successo assicurato”  da una continua “emergenza” in Sicilia la maxi discarica del gruppo Catanzaro in contrada Matarana, vicina a Montallegro.
Via libera della Regione siciliana a una nuova “Autorizzazione integrata ambientale alla ditta Catanzaro Costruzioni s.r.l., con sede legale in Favara, per la realizzazione e gestione del progetto di una piattaforma integrata per il trattamento dei rifiuti non pericolosi da ubicare in agro del territorio del comune di Siculiana”.
Si apprende dalla Gazzetta Ufficiale regionale n. 47 del 13 novembre 2015.
Ok anche alla “Autorizzazione integrata ambientale alla ditta R.V.R. s.r.l., con sede legale in Favara, per la realizzazione e gestione del progetto di una piattaforma integrata per il trattamento di rifiuti non pericolosi da ubicare in agro del territorio del comune di Siculiana”.
Sempre in tema di ambiente, per quanto riguarda la provincia di Agrigento, è da segnalare anche il “Mancato accoglimento dell’istanza della società K Energy s.r.l., con sede legale in Siracusa, relativa alla richiesta di rilascio del permesso di ricerca per risorse geotermiche denominato Campo Geotermico di Sciacca, comprendente parte di superficie dei comuni di Sciacca, Menfi, Sambuca di Sicilia, Santa Margherita Belice, Montevago, Giuliana, Burgio, Cianciana, Raffadali, Agrigento, Villafranca Sicula, Lucca Sicula, Cattolica Eraclea, Eraclea Minoa, Ribera, Montallegro, Siculiana, Caltabellotta, Calamonaci e Alessandria della Rocca della provincia di Agrigento e Bisacquino della provincia di Palermo”.