SHARE
Leonardo Rizzuto arrestato. Ph: LaPresse

Nuova retata antimafia in Canada, arrestato a Montreal anche l’avvocato Leonardo Rizzuto, figlio di Vito Rizzuto, origininario di Cattolica Eraclea (Agrigento), il “padrino” della mafia italo-canadese morto due anni fa. Secondo la polizia del Quebec sono stati presi “tre dei più grandi pesci nel mare” delle organizzazioni criminali: la mafia, gli Hells Angels e una coalizione di bande di strada. I tre presunti referenti hanno un pedigree di tutto rispetto. Leonardo Rizzuto, avvocato, 46 ​​anni, l’unico figlio vivente di Vito, che si è sempre detto fuori dagli affari del padre. Stefano Sollecito, figlio di uno dei leader della vecchia mafia. Gregory Woolley, 43, un tempo braccio destro dell’ex capo degli Hells Angels – Maurice Boucher – è stato nominato come la figura unificante tra bande di strada e più alti gruppi criminali. Salvatore Cazzetta, 60, ora uno dei principali “leader” degli Hells Angels. Quarantotto persone arrestate e 1,2 milioni in contanti sequstrati, sette chili di cocaina, 41 armi e una moto Harley Davidson dopo tre anni di indagini.

Così a Montreal, secondo gli inquirenti, si sta per riempire il vuoto dopo la morte di Vito Rizzuto, che regnò come il “padrino” più potente e influente che il Canada abbia mai visto.