SHARE

Uno speleologo di 56 anni di Bologna è precipitato oggi all’interno della canna fumaria di una vecchia postazione dove scioglievano lo zolfo ed è rimasto ferito. E’ accaduto in contrada Cozzo Tre Monaci, al confine fra Cammarata e Casteltermini, nell’Agrigentino. Lo speleologo dell’università di Parma-Reggio Emilia, secondo quanto riferisce l’Ansa, era insieme ad altri quattro colleghi su monte Cammarata per uno studio. E’ stato soccorso dai vigili del fuoco, dalla Forestale, carabinieri e ambulanza del 118. E’ stato trasportato all’ospedale di Agrigento e non è in gravi condizioni.

SHARE