SHARE

Nota di Margherita La Rocca Ruvolo, deputata UDC all’A.R.S., pubblicata su Facebook.

“Ritengo giusto fare precisazioni riguardo la disastrosa situazione creatasi nella via Piersanti Mattarella a Favara (AGRIGENTO), a seguito del crollo di parte della carreggiata.

Non sono assolutamente d’accordo sull’informazione che si vuole passare di un Genio Civile, subito allertato, che fa la sua parte, ma, nello stesso tempo, trova un ostacolo insormontabile nella Regione Siciliana che non ha finanziato l’intervento. Sento anche il dovere di dissentire sulla dichiarazione di commento del primo cittadino che testualmente così liquida la questione: “La pratica è passata alla Protezione Civile, dalla quale continuiamo ad attendere risposte. Fino ad oggi, dice il sindaco, ho cercato di mettermi in contatto con l’Ingegnere Calogero Foti, responsabile regionale del Dipartimento Protezione Civile, ma la sua segretaria mi ha riferito che era impegnato in una riunione”.

Nel pieno rispetto delle posizioni di ciascuno, tengo a precisare che io personalmente, unitamente al gruppo UDC all’Assemblea Regionale Siciliana, abbiamo tenuto alta l’attenzione sul grave problema che i cittadini della zona e l’intero traffico cittadino stanno vivendo. Il problema è sempre lo stesso: reperire i fondi necessari. A tal proposito vorrei rassicurare che i lavori di ripristino saranno avviati molto presto, a ridosso dell’inizio del nuovo anno.

Pertanto ufficialmente sottolineo:

1)            Nell’Ordinanza n. 257, consultabile sul sito della Protezione Civile Regionale, alla via Piersanti Mattarella di Favara è stata data priorità 1.1 – Ciò vuol dire che le risorse che arriveranno dai primi ribassi d’asta saranno usate per finanziare i lavori.

2)            Inoltre la priorità della via Piersanti Mattarella è stata inserita all’interno del Patto Sicilia i cui elenchi sono stati inviati, nella giornata del 24 novembre u.s., dal Dipartimento Protezione civile agli Assessorati Territorio e Ambiente e Infrastrutture.

3)            Ribadisco, come parlamentare del territorio, l’impegno massimo per restituire il prima possibile la via Piersanti Mattarella alla fruizione dei favaresi e sottolineo il proficuo lavoro degli uffici regionali, dal Dipartimento Protezione Civile all’Assessorato Infrastrutture per giungere alla soluzione del problema”.

SHARE