SHARE

Oggi il Capo della Polizia Prefetto Alessandro Pansa si è recato presso la Sala “San Michele” all’interno del palazzo che ospita la Questura di Agrigento dove, alla presenza del Questore Mario Finocchiaro,  ha voluto salutare i Funzionari e le Organizzazioni Sindacali più rappresentative della Polizia di Stato. Una visita gradita che ha visto Alfonso Imbrò, Segretario Generale Provinciale del Movimento dei Poliziotti Democratici e Riformisti (M.P.) portavoce anche della Uil- Polizia, donare  due meravigliose opere in ceramica raffiguranti il Tempio della Concordia e la stupenda Scala dei Turchi quale ricordo dei luoghi più significativi della nostra Provincia.

Il Movimento dei Poliziotti Democratici e Riformisti ha particolarmente gradito, spiega in una nota, il saluto del Capo della Polizia considerate le criticità che la sicurezza Agrigentina sta attraversando. Sobrio e pragmatico il discorso del Capo della Polizia che ha saputo sintetizzare le criticità e le virtù della nostra Istituzione. Subito dopo il Capo della Polizia, che ha particolarmente gradito il nostro dono, si è spostato al Teatro Pirandello.

“Abbiamo arato bene il terreno, estirpando parecchia gramigna che voleva trasformarsi in qualcosa di pericoloso. Il Giubileo, che e’ un ampio palcoscenico, e’ un evento che fa crescere il rischio, ma che poi ci sia realmente una azione diretta contro il simbolo della cristianita’ e che realmente vogliano attaccarla è un’altra cosa”. Lo ha detto il capo della polizia Alessandro Pansa intervenendo alla presentazione del libro del ministro dell’Interno Angelino Alfano ad Agrigento.

SHARE