SHARE

La Direzione distrettuale antimafia di Palermo ha dato mandato ai militari del Reparto operativo dei carabinieri di Agrigento di verificare i metodi di assunzione del personale di Girgenti Acque Spa.

Interrogati, secondo quanto riporta questa settimana il settimanale Grandangolo, diversi dipendenti della società che gestisce il servizio idrico nell’Agrigentino. Il procuratore aggiunto di Agrigento, Ignazio Fonzo, definì la società un “assumificio”, dinnanzi alla Commissione parlamentare che si occupa dell’inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali a esse correlate.

Il patron di Girgenti Acque, Marco Campione, a proposito delle polemiche sulle assunzioni clientelari così aveva risposto qualche settimana fa ai microfoni di comunicalo.it: “Sono tutte stupidaggini“. “Stupidaggini” sulle quali adesso indaga la Dda di Palermo.

SHARE