SHARE

“Vicini al nostro Presidente e fiduciosi nella Magistratura”. E’ racchiuso in questa breve frase il sentimento che ogni dipendente della Girgenti Acque SpA ha provato questa mattina dopo l’arresto per corruzione del patron Marco Campione. “Ci teniamo a manifestare – si legge nella lettera dei dipendenti – l’affetto profondo che lega ognuno di noi a Marco Campione, il ‘nostro Presidente’. Girgenti Acque SpA, con in testa il Presidente, ha sempre operato nel rispetto delle regole, della legalità e della trasparenza. Siamo i primi a sostenere l’importanza di questi principi. Siamo i primi ad avere fiducia nella istituzioni, nella giustizia e nella magistratura”.

SHARE