SHARE
Tito Boeri, presidente Inps

L’Inps segnala “da tempo” al legislatore la necessità di un “intervento organico ai confini tra previdenza e assistenza”. Lo ha detto il presidente Tito Boeri perlando della riforma pensioni in audizione a Palazzo San Macuto. Boeri ha ribadito che ci sono due problemi da affrontare: “La forte crescita della povertà tra i 55 e 65 anni, al di sotto dell’età pensionabile, e il ricambio generazionale a seguito dell’innalzamento dell’età pensionabile”. Il presidente dell’Inps ha quindi rilanciato l’idea della flessibilità in uscita e dell’adeguatezza delle pensioni future. Boeri ha inoltre ricordato che la macchina dell’Inps costa 4 miliardi di euro, una metà per il personale e l’altra metà per l’acquisto di beni e servizi.

SHARE