SHARE

A proposito della discussione in Aula consiliare del bilancio 2015 é intervenuta Giorgia Iacolino, consigliere comunale di Forza Italia al comune di Agrigento:
“Oggi 28 dicembre stiamo trattando quello che avrebbe dovuto essere il bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2015. È una contraddizione in termini che descrive l’inadempienza della giunta comunale incapace di programmare le proprie attivitá coerentemente ai bisogni e alle aspettative della città. Oggi viene presentato un consuntivo dei costi sostenuti dalla collettività pari a 148 milioni di euro con enormi riduzioni in materia di pubblica istruzione solidarietà alle famiglie e ai disabili ai trasporti ,alle attività di manutenzione e al decoro della città. Ciò che manca è l’assenza di cultura progettuale ,con la voce zero per gli interventi cofinanziate dall’UE . Cosa è rimasto della schiacciante vittoria del sindaco Firetto di sette mesi or sono? Sembra davvero poco ,mentre il 2016 è alle porte senza che siano chiari le prospettive e gli obiettivi dell’amministrazione comunale. Nulla di concreto registriamo al di là di qualche piccolo ornamento ed opere decorative di scarsa utilità sociale. Tuttavia se , l’amministrazione comunale vuole voltare pagina , il bilancio 2016 può essere frutto di cooperazione leale fra consiglio comunale e giunta, consentendo al l’organo consiliare di entrare  nel merito delle scelte che servono al popolo agrigentino. Per tutte queste ragioni -conclude Giorgia Iacolino-  auspico che il 2016 possa rappresentare un punto di svolta per programmare le attività che servono alla nostra comunità ,con una proposta di Bilancio 2016 da consegnare al consiglio comunale non oltre il mese di marzo pv, garantendo il ruolo e l’autonomia decisionale del consiglio comunale , garante dei bisogni e delle aspettative del popolo agrigentino” .

SHARE