SHARE

Il “Presepe Vivente di Montaperto” ha aperto le porte alla solidarietà. La giornata del 2 gennaio infatti è stata dedicata alle famiglie in difficoltà e alle associazioni che si occupano di soggetti meno fortunati che hanno potuto visitare il presepe gratuitamente. Ospiti d’eccezione del “Presepe della solidarietà” il Cardinale e Vescovo di Agrigento Francesco Montenegro, che ha sottolineato come l’aiutare il prossimo e donare un sorriso ai meno fortunati sia un atto nobile, cristiano da perpetuare tutto l’anno. Presenti inoltre il sindaco Calogero Firetto, con prole a seguito, e l’assessore alla solidarietà sociale Riolo. Grande soddisfazione dunque per Nino Amato, ideatore del presepe e tutto lo staff, che da ben otto anni porta avanti la tradizione di aprire le porte del suggestivo borgo ai diversamente abili.
Sarà possibile visitare il “Presepe Vivente di Montaperto” anche oggi, domenica 3 gennaio dalle ore 17,30 in poi e il 6 gennaio, giorno dell’Epifania che vedrà il suggestivo presepe, accogliere l’arrivo dei Re Magi.

SHARE