Cattolica Eraclea, addio al “compagno” Tufanio Marra

Commosso saluto ieri, nella chiesa del Rosario di Cattolica Eraclea, al signor Epifanio Marra, grande lavoratore tra gli attivisti del movimento contadino nel dopoguerra guidato da Giuseppe Spagnolo e dall’allora giovane studente universitario Francesco Renda. A celebrare la figura di Epifanio Marra, morto nella sua casa a Cattolica Eraclea all’età di 90 anni, il consigliere comunale Giuseppe Giuffrida che con nell’orazione funebre in chiesa ha ricordato la militanza nel Pci-Pds-Ds e poi nel Pd di un agricoltore dedito al lavoro e alla famiglia sempre in prima linea nella battaglie per il lavoro. ‘u Zu Tufaniu riordava con orgoglio le lotte contadine e parlava sempre con grande piacere con i giovani delle questioni sociali del dopoguerra offrendo fino all’ultimo la sua preziosa testimonianza storica su eventi e personaggi vissuti e conosciuti in prima persona.
Diversi i ricordi su Facebook. “All’età di 90 anni, ieri ci ha lasciati un grande uomo: Epifanio Marra, detto u Zu Tufaniu. É stato un onesto lavoratore, un amico e un esempio per me sin da ragazzino. Attivista politico e comunista imperterrito per tutta la vita, non smise mai di spendersi per la collettività, di abbracciare le cause comuni, soprattutto quelle legate all’agricoltura. Pacato d’animo e affettuoso con tutti, fece della sua bontà una virtù e mai una debolezza. Oggi il mio pensiero va a te Zu Tufà. Il tuo ricordo rimarrà vivo nei nostri cuori per sempre”, ha scritto Leonardo Giuffrida.
“Grande uomo u Zu tifaniu”,ha aggiunto Angelo Caltagirone. “Un uomo stupendo,onesto,lavoratore come pochi che conosco. Sempre sorridente e affettuoso con noi e con tutti”, ricorda Caterina Cirasella. “Onore al merito al compagno Tufanio e condoglianze ai familiari”, scrive Andrea Iatì.

Posta Maria Garufo: “Che ĺa terra ti sia lieve uomo di grandi valori e immensa bontà”. E Antonella Consiglio: “Un uomo da grandi virtù umane, rispettoso verso tutto e verso tutti, di immensa bontà, sempre sorridente e cordiale con tutti. riposa in pace zu tufà”. “Grande compagno comunista – scrive Enzo Marù – sempre fedele al nostro partito. ciao compagno Tufanio”.