Canicattì, bimba di 14 mesi trovata in casa fatiscente tra rifiuti

Migliorano le condizioni della bimba di 14 mesi, compiuti proprio ieri, trovata dai carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Canicattì tra i rifiuti di una vecchia casa fatiscente nel centro della cittadina, dove abitava con i genitori, una giovane coppia di romeni in difficoltà economiche. I militari sono intervenuti su segnalazione di alcuni residenti del popolare quartiere Stazione-Calvario. La bimba è ricoverata nel reparto di pediatria dell’ospedale civile Barone Lombardo di Canicattì. Quando è stata trovata aveva chiari segni, secondo quanto riferisce l’Ansa, di denutrizione ed ipotermia dovuti alle pessime condizioni dello stabile, dove viveva con i genitori. La bimba è stata subito accompagnata in ospedale, ripulita e rifocillata, mentre i vigili urbani che hanno allertato i servizi sociali del comune. La casa in via Gaeta è stata fatta sgomberare mentre adesso sono in corso accertamenti a carico della coppia, cui si sta cercando di trovare comunque una sistemazione. Informata anche la competente autoritàgiudiziaria della Procura della Repubblica di Agrigento e del Tribunale dei minori di Palermo per decidere se la bambina dovra’ essere affidata ad una comunita’ protetta.