SHARE

Il cambio del capo clan di Montallegro voluto da Pietro Campo. A raccontare la storia e i retroscena del passaggio di consegne nella mafia montallegrese (da sempre capeggiata dai Marrella), nel primo numero in edicola nel 2016, è Grandangolo, il settimanale agrigentino diretto da Franco Castaldo che sta approfondendo nelle ultime settimane le trame di Cosa nostra tra Montallegro, Cattolica Eraclea e Siculiana. Tra le altre storie di mafia pubblicate questa settimana su Grandangolo, in vendita anche online, quella di Francesco Messina, di Porto Empedocle, “una vita sul filo del rasoio” e quella sul “nuovo gruppo di Cosa nostra che comanda nella Valle del Belice”, dalle parti di Castelvetrano, dove regna incontrastato il “superboss” latitante Matteo Messina Denaro.