SHARE

I carabinieri di Cammarata hanno arrestato, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal Gip del tribunale di Sciacca, Liseo Angelo Gaetani, muratore, 51enne, di Santo Stefano Quisquina. L’uomo era agli arresti domiciliari per aver incendiato il 6 settembre del 2012 due autovetture private di carabinieri e quella di un agente della polizia municipale di Santo Stefano Quisquina. Arresti domiciliari che ha però violato due volte, l’ultima della quale ha anche danneggiato l’autovettura di servizio dei carabinieri che lo hanno bloccato. Inasprita la pena, il muratore è stato portato al carcere di Agrigento.

SHARE