SHARE

“Forti preoccupazioni desta l’articolo 30 relativo all’ecotassa la cui applicazione è prevista dal 10 gennaio. Pur condividendo le finalità di questa previsione normativa in termini di incentivo alla raccolta differenziata, l’applicazione immediata di un’aliquota elevata, rappresenta un costo insopportabile che graverà interamente sulle spalle dei cittadini”. Lo ha dichiarato il sindaco di Palermo e presidente dell’AnciSicilia, Leoluca Orlando, durante l’audizione in commissione Affari istituzionali all’Assemblea regionale siciliana sulla Legge di stabilità regionale. “Il quadro finanziario definito dalla Legge di stabilità, in ogni caso – ha aggiunto -, è condizionato all’intesa tra Stato e Regione che dovrebbe sbloccare ben 500 milioni, essenziali per i trasferimenti ai comuni e per il contributo destinato ai lavoratori precari impegnati negli enti locali. Tutte queste osservazioni le abbiamo ampiamente e dettagliatamente illustrate in una relazione scritta che abbiamo consegnato durante l’audizione”.