SHARE

Il pm della Dda di Palermo Amelia Luise ha chiesto condanne per 143 anni di carcere complessivi a carico dei dodici imputati dell’inchiesta antidroga “Big family” su una presunta associazione per delinquere finalizzata al trasporto e al traffico di cocaina, eroina e hashish che avrebbe operato a Ribera, nell’Agrigentino. Nel dettaglio – secondo quanto riferisce l’Italpress – per Carlo Giardiello, 31 anni, il pm ha chiesto 20 anni e 6 mesi di reclusione; 13 anni, invece, per la madre: Ciretta Veible, 56 anni, napoletana; 12 anni per Maria Sedita, 42 anni; 10 anni e 6 mesi per Massimo Tabone di 32 anni; 11 anni per Tiziana Oddo di 29 anni. Dodici anni di reclusione sono stati chiesti per Giuseppe e Salvatore Failla di 54 e 37 anni, per Sergio Beniamino di 40 anni, per Saverio Franzese di 29 anni. Sei anni di reclusione sono stati chiesti per Giuseppe Triassi, 30 anni, e Pietro Gargano di 54; 4 anni, invece, per Debora Arcapadipane di 28 anni.

SHARE