SHARE

“Esprimo la più grande vicinanza personale alla famiglia dell’onorevole Gaetano Trincanato e il mio cordoglio istituzionale per la scomparsa di un uomo politico onesto e perbene e di un esponente delle istituzioni che ha servito lealmente e con forte impegno”. Lo afferma in una nota il leader di Ap, Angelino Alfano, in merito alla morte di Gaetano Trincanato, storico esponente della Democrazia Cristiana e deputato regionale per sei legislature, scomparso ad Agrigento.

“Di lui ricordo con particolare chiarezza – prosegue – il lavoro svolto da presidente della commissione Affari Istituzionali dell’Assemblea Regionale Siciliana per l’approvazione della prima legge sulla elezione diretta dei sindaci – che fu applicata nel 1993 -, importante risultato che si deve alla sua determinazione, così come ricordo la grande battaglia per il cambiamento dei regolamenti dell’Assemblea Regionale Siciliana per modernizzare il funzionamento dell’istituzione autonomista”.

“Sul piano sociale ha sempre avuto attenzione ai bisognosi e al tema della povertà, mentre su quello economico non ha mai perso l’interesse e il contatto con i mondi autonomi e produttivi, a cominciare dagli artigiani della provincia di Agrigento – conclude Alfano – Uomo capace di ascoltare e molto determinato nel decidere, ha saputo interpretare le necessità più vere e profonde della provincia di Agrigento, per poi trasferirle nei ruoli istituzionali ricoperti. È stato anche componente del Governo di Piersanti Mattarella al tempo del feroce assassinio dell’indimenticato Presidente. Oggi, il partito nel quale ha militato e al quale tanto ha dato non c’è più e non può commemorarlo, ma possono farlo le tante persone che lo hanno conosciuto e apprezzato, anche nella diversità delle opinioni e dei percorsi politici”.

“Un uomo generoso, disponibile e lineare, un politico di spessore che ha servito per lunghi anni il territorio agrigentino”. Il Vice Capogruppo all’Ars del Nuovo Centro Destra, Vincenzo Fontana, ricorda così Gaetano Trincanato, storico esponente della Democrazia Cristiana, morto ieri all’età di 85 anni. “Se n’é andata una persona che ha rappresentato un importante punto di riferimento politico-istituzionale per la nostra provincia – sottolinea Fontana – basti pensare che l’onorevole Trincanato è stato parlamentare regionale per ben sei legislature. Una carriera straordinaria, scandita da incarichi e ruoli di primo piano sia all’interno di sala d’Ercole, sia nelle giunte di governo. Con lui se ne va un pezzo di storia politica siciliana e agrigentina – conclude Vincenzo Fontana – resta la memoria di un interprete serio e concreto dei bisogni della gente, di una persona per bene e la testimonianza di un bagaglio relazionale e di esperienze a disposizione delle nuove generazioni. Ai familiari le mie più sentite e sincere condoglianze”.

SHARE