SHARE
Asd Montallegro Butterflies, foto di Giuseppe Cinquemani

Si tinge di rosa il calcio a 5 nell’Agrigentino. Riscuotono un crescente successo di pubblico durante gli incontri le squadre femminili in gara nel campionato provinciale 2015/2016 promosso dall’Acsi di Agrigento presieduta da Giuseppe Balsano. Sei le squadre impegnate, più di una cinquantina – tra titolari e riserve, allenatori, presidenti e collaboratori – le persone coinvolte. Le campionesse provinciali in carica sono le atlete dell’Asd Montallegro Butterflies allenate dal mister Giovanni Cirillo che l’estate scorsa – a Lignano Sabbiadoro, in Friuli Venezia Giulia – hanno conquistato anche la medaglia di bronzo al torneo internazionale “Csit World Sport Games” battendo tra l’altro, in fase di qualificazione e ai quarti di finale, squadre importanti come il Messico e il Brasile. Ecco qual è attualmente la classifica del campionato provinciale di calcio a 5 femminile dell’Acsi. Al vertice si trova l’Asd Akrasoccer di Agrigento con 15 punti; al secondo posto, al momento in “ex aequo”, ci sono l’Ssd Santa Sofia Calcio Licata con 9 punti e l’Asd Montallegro Butterflies che però ha una partita da recuperare. A seguire ci sono: l’Asd Nova Virtus Palma con 6 punti, l’Asd Atletico Campobello di Licata con 1 punto e l’Asd Ravanusa, con un punto ma con una partita da recuperare. Intanto, la squadra montallegrese, quest’anno è in gara anche per la Coppa Sicilia dell’Uisp ed è in attesa della seconda giornata del torneo sul campo del Delia, in provincia di Enna, che si svolgerà il prossimo 7 febbraio. C’è grande entusiasmo tra gli sportivi a Montallegro sia per il ritorno in campo della squadra di calcio maschile nel campionato di terza categoria, ma anche per i successi della squadra di calcio a 5 femminile guidata dal presidente Vito Scalia. Le giocatrici della Butterflies sono: Mariangela Currò e Ilaria Galletto (portieri); Debora Vella, Jessica Pedalino, Mariella Burgio, Rita La Corte, Simona Garufo; Marisa Bonafede, Aurora Panarisi, Moraika Falsone, Antonina Panarisi e Giovanna Gazzitano.