SHARE
Colonnello Riccardo Sciuto, capo Dia Palermo

La mafia nel territorio palermitano risulta tuttora composta da 14 mandamenti (di cui 8 in città), ripartiti tra le 78 famiglie che operano in provincia, di cui 33 direttamente nelle aree urbane. “Ciononostante, la persistente assenza di una leadership accentrata – si legge nella relazione – ha indotto la mafia palermitana a privilegiare una gestione collegiale degli affari illeciti più importanti attraverso un confronto sulle questioni fondamentali da parte dei giovani capifamiglia reggenti sulla scorta di orientamenti deliberati anche da capi legittimi attualmente detenuti”.
ImmaginepalE’ quanto emerge dalla relazione dell’attività della Dia relativa al primo semestre 2015 presentata nei giorni scorsi in Parlamento dal ministro dell’Interno Angelino Alfano.
Per saperne di più leggi l’articolo su BlastingNews.

SHARE